Alla scoperta del crakelè di Andrea Besuschio

I lievitati sono tradizione di famiglia per Andrea Besuschio, pasticcere di Abbiategrasso (MI). Ma a lui va il merito di aver ripreso le ricette che hanno fatto la storia della tradizione lombarda e di aver loro affiancato prodotti innovativi che seguono la sua filosofia: quella di enfatizzare i sapori, combinando ingredienti semplici in un gioco di accostamenti nuovo ed entusiasmante.

Per questo oggi vi racconto l’assaggio di uno dei prodotti più rappresentativi di questa sua scelta: il crakelè.

Less is more è l’emblema della filosofia minimalista e qui in effetti tutto sembra estremamente semplice: una pasta lievitata tipo panettone basso, a cui Andrea ha aggiunto, dosandoli sapientemente, rottami di marroni della Val di Susa (glacés), fava di Tonka, vaniglia Tahiti e scorze di limone candite.

Il risultato è quello che vedete in foto.

Una fetta del crakelè di Andrea Besuschio

Quello che però non posso fotografare è l’aroma che si sprigiona quando viene aperta la confezione. Ad occhi chiusi sembra, più che il prodotto di un pasticcere, il lavoro di un profumiere che si è invaghito dell’arte bianca.

Se anche voi, come me, siete di quelli che non mangiano soltanto con la bocca, ma con tutti e cinque i sensi, scoprirete, assaggiandolo, che questo è un piccolo capolavoro. Il naso percepisce prima di tutto l’intensità della fava di Tonka e della vaniglia Tahiti, poi in bocca la sofficità della pasta lievitata apre anche ad altre consistenze e sapori: ecco svelati sia il dolce dei marroni che intensifica la vaniglia e vira sulla nota tipica della castagna, sia la freschezza delle scorze di limone candite, che impediscono a tutto l’insieme di diventare stucchevole.

Il bello è che tutto ciò avviene per passaggi piuttosto definiti, come quando in un profumo si sprigionano prima le note di testa, poi quelle di corpo e infine quelle di coda. Quello che però spiazza e conquista è che tutti questi aromi alla fine si fondono insieme, restando però piuttosto definiti. Insomma una scala di sfumature, che però non si può rendere con le immagini e nemmeno con i suoni: bisogna provarlo!

Attenzione, però: il crakelè è disponibile solo da fine ottobre ad aprile!

Pasticceria Besuschio
P.zza Marconi, 59
tel. 02/94966479
www.pasticceriabesuschio.it

ORARI
Dalle 8.00 alle 20.00
chiuso il mercoledì

Leave a Reply